Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Infrastrutture: il primo segnale di ripresa arriva non dai numeroni Cipe, ma dalle previsioni Fs

A proposito delle ricette per la crescita del ministro Passera: solo con un rilancio forte e immediato delle infrastrutture l'economia italiana può ridurre l'impatto della recessione nel 2012 e ripartire nel 2013. Non servono i numeroni sparati qua e là sullo sblocco di opere da parte del Cipe. Un primo, vero segnale del ritorno alla crescita per il settore delle infrastrutture, però, c'è: arriva dalle Ferrovie.


Rfi (Rete ferroviaria italiana) nel 2011 ha visto ancora una discesa dei propri investimenti a 2,9 miliardi, ma tornerà a crescere nel 2012 con 3,2 miliardi e ancora di più nel 2013 con 4,4 miliardi. In crescita la manutenzione e l'Alta velocità con i nuovi cantieri del Terzo valico Milano-Genova e l'accelerazione della Treviglio-Brescia . Per i particolari si veda l'articolo di Alessandro Arona nel sito di Edilizia e territorio on line.