Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Con la Fondazione Sole-Wind faremo un vero concorso per il Memoriale

Chi ci segue conosce la nostra passione per i concorsi di architettura e la difesa strenua che facciamo di questo strumento così poco fortunato in Italia. Stavolta saremo noi, come Sole 24 Ore, insieme a Wind, con cui abbiamo deciso di costituire la fondazione per i caduti italiani in tempo di pace, a fare un concorso. La fondazione sta muovendo ora i primi passi, quindi è prematuro andare sui dettagli. Quello che condividiamo da subito, però, è la volontà di selezionare le idee mediante un concorso formale che dia seguito alla raccolta informale delle 30 idee della prima fase del nostro lavoro.

Il tema sarà quello della memoria condivisa perché la nostra iniziativa va oltre destra e sinistra, non vuole creare polemiche di parte, ma tentare di unire. La cosa forse più interessante della prima fase, quando abbiamo raccolto le 30 idee presentate poi alla Camera con Gianfranco Fini, Enrico Letta e Pier Ferdinando Casini, con l'intervento di Gianni Letta, che ora presiederà la fondazione assolutamente "istituzionale" e bipartisan, è che abbiamo trovato anche architetti poco convinti in principio dell'iniziativa, che però non si sono sottratti a ragionare sull'evoluzione in corso del canone del monumento. Stop alla retorica, il tempo è maturo per una riflessione sulla memoria condivisa e la sua rappresentazione, oltre gli steccati dell'ideologia. Cino Zucchi, Francesco Garofalo, Gianluca Peluffo, Mario Cucinella, Mosè Ricci hanno dato contributi importanti che ancora di più lo saranno quando dovremo lanciare il prossimo concorso.

 

 

  • Alessio |

    UNA GRANDE IDEA DA UN GIORNALE CHE RAPPRESENTA UN PEZZO IMPORTANTE DEL PATRIMONIO CULTURALE DEL NOSTRO PAESE!

  • a.fr. |

    aspettiamo presto il concorso.
    Questo è un buon tema anche per i giovani, speriamo davvero ci sia spazio per tutti e per le idee migliori, rispettose dei valori e al passo con i tempi.

  Post Precedente
Post Successivo